Kimber Custom II Two Tone cal. .45 Acp, classica bicolore

Kimber Custom II Two Tone 3

La Kimber Custom II Two Tone è una classica 1911 caratterizzata dal fusto in acciaio inossidabile e dal carrello nero che può ben figurare in poligono e in alcune discipline di tiro sportivo.

Kimber Custom II Two Tone 8La Custom II è realizzata in quel di Yonkers sia nel classico .45 Acp (come la pistola della nostra prova) sia in 9mm (da noi 9×21 Imi), entrambi disponibili nelle nostre armerie grazie alla torinese Paganini, storico importatore del marchio statunitense che ha ottenuto per loro la classificazione “sportiva” che le fa rientrare tra le 12 detenibili secondo la nostra normativa.

Primo contatto

La Kimber Custom II Two Tone è venduta in una valigetta in plastica nera con l’interno in schiuma; comprende un solo caricatore, il manuale d’istruzioni e il lucchetto per il blocco di sicurezza dell’arma. Essendo tutta in acciaio, la nostra Kimber ferma l’ago della bilancia a 1.055 grammi da scarica. Non è un peso tragico, ma chi muove i primi passi deve farci l’abitudine soprattutto se spara con una mano sola; mi riferisco alla punteria nel lento mirato e anche alle doti dinamiche, ma proprio il novizio gradirà molto le reazioni estremamente contenute allo sparo, caratteristica che lo favorirà nell’apprendimento e sarà apprezzata pure dai più esperti, perché riduce gli intertempi tra un colpo e l’altro.

Non a caso gli americani dicono che, quando s’impugna una tipo 1911, si avverte la stessa sensazione che dà la stretta di mano di un vecchio amico: con un’esecuzione come quella della Kimber unita alle guancette in palissando che riempiono la mano, ma non troppo, quella sensazione dell’impugnatura that fist like the handshake of an old friend si sente ancora di più e meglio.

Sicure affidabili

Kimber Custom II Two Tone 1La sicura manuale della Kimber Custom II Two Tone ha dimensioni standard e non crea in alcun modo fastidi alla mano. Confortevole da usare, ha posizioni ben definite, non si disimpegna accidentalmente, risulta ben raggiungibile da mani di varie taglie e non impiccia per nulla.

La sicura dorsale si disinserisce anche con prese non del tutto ortodosse, è confortevole non solo per le forme indovinate, ma anche perché risulta accoppiata al fusto in modo encomiabile, con “luce” minima sui fianchi e completo parallelismo degli stessi con quelli della sede nel fusto.

Mire classiche

Il set di mire è quello tipico delle Kimber che non hanno tacca micrometrica, con tacca e mirino innestati a coda di rondine. Un mirino non integrale col carrello può essere più facilmente realizzato con elevato nitore esecutivo, inoltre è possibile sostituirlo con facilità; non tanto e non solo perché possa esserci bisogno di modificarne l’altezza, ma anche e soprattutto perché è facile prevedere che l’arma cada o riceva urti che possono interessare il mirino. La tacca ha un profilo “sfuggente”, tale da ridurre al minimo l’indice di impigliamento, ha la faccia posteriore solcata antiriflesso e porta due dei tre riferimenti circolari bianchi presenti sulle mire per velocizzare l’acquisizione, soprattutto in presenza di sfondi scuri.

Scatto leggerissimo

Kimber Custom II Two Tone 5La Custom II Two Tone è una pistola per uso generale con un occhio di riguardo tanto al tiro action come a quello di poligono. Per lo scatto questo significa un carico non elevato, ma neppure troppo basso e i dati di targa per queste pistole prevedono, infatti, valori compresi tra 4 e 5 libbre, ovvero tra 1,8 e 2,270 kg.

Nel modello in prova abbiamo misurato un valore estremamente basso – 903 grammi – e possiamo immaginare che sia frutto di diverse prove e test: l’arma potrebbe aver sparato un po’ e quindi abbassato il valore di sgancio dello scatto.

La prova a fuoco

Abbiamo portato la Kimber Custom II Two Tone al campo di tiro della Tps Academy Dynamic di Gornate; la scelta delle munizioni è caduta sulle Fiocchi Classic con palla Fmj da 230 grani.

Ci ha accompagnati nel test la tiratrice Fitds Katia Colombo che in gara spara con una calibro 9×21 Imi. È dunque stato necessario un breve adattamento alle reazioni più vivaci del calibro americano rispetto all’italico 9×21.

Guarda com’è andata nel video della prova.

La prova completa della kimber Custom II Two Tone è nel numero di ottobre 2020 di Armi Magazine: lo trovi in edicola o puoi scaricarlo da Pocket Mags.