Home Caccia Attualità Ufficio avifauna migratoria Federcaccia: telemetria satellitare beccacce 2017, i risultati

Ufficio avifauna migratoria Federcaccia: telemetria satellitare beccacce 2017, i risultati

4.6/5 (5)

migratoriaScolopax Overland, il progetto di studio con radiotelemetria satellitare sulle beccacce svernanti in Italia, seguito dall’Ufficio avifauna migratoria Federcaccia, è giunto alla settima stagione di attività.

L’Ufficio avifauna migratoria ha comunicato le informazioni ottenute dal monitoraggio di due delle beccacce rilasciate nel corso della campagna di catture 2016/2017, che hanno completato il viaggio di migrazione pre-nuziale.

Fiocchi 728x90-am-2016

Rosa e Foggia 2 – questi i nomi dei due esemplari, sponsorizzate rispettivamente dall’Atc Caserta e dall’Atc Foggia, hanno raggiunto gli areali riproduttivi nelle regioni di Kirov e Jaroslav nella Russia occidentale.

Rosa ha volato per oltre 3.300 km, mentre Foggia 2 ha compiuto un viaggio di circa 2.500 km.

Le due beccacce sono partite dai territori del Piemonte (Riserva naturale di Venaria Reale) e dal promontorio del Gargano (Parco nazionale del Gargano), entrambi importanti siti di svernamento della beccaccia, prescelti, quindi, per le caratteristiche idonee alle catture e alla sopravvivenza dei soggetti marcati.

L’Ufficio avifauna migratoria rinnova l’impegno nello studio della specie

Le attività di programmazione del progetto Scolopax Overland – seguito dall’Ufficio avifauna migratoria e da Amici di Scolopax – per l’inverno 2017 sono già in corso.

 

Valuta questo articolo!

Articolo precedenteLo rapinano di nuovo, stavolta spara e uccide malvivente
Articolo successivoFanbpo Florence 2017, sabato 17 giugno la Conferenza internazionale sulla beccaccia
Giornalista professionista, lavora presso CAFF Editrice di Milano dal 2000. Si è occupata prima della rivista Cinofilia Venatoria (oggi Gazzetta della Cinofilia Venatoria), per poi passare alla redazione di Sentieri di Caccia. Dal 2004, inoltre, segue il mensile Cacciare a Palla ed è membro del Comitato di Redazione del magazine. Dal 2009 è anche il coordinatore editoriale di Beccacce che Passione. Per la stessa Casa editrice si occupa della redazione e pubblicazione di diversi numeri speciali monotematici dedicati, tra gli altri argomenti, all’attività venatoria, alla cinofilia e alla gestione faunistica e ambientale. Fa parte della redazione on line di CacciaMagazine e ArmiMagazine.it