Home Caccia Attualità Zanon, Taveggia e Kinsky dal Borgo a spiegare la caccia in tv

Zanon, Taveggia e Kinsky dal Borgo a spiegare la caccia in tv

5/5 (1)

Parlare di caccia in tv equivale a dare uno sguardo al palinsesto del canale tematico Sky Caccia 235 per il mese di giugno.

Ci sono due firme note del gruppo CAFF – Editoriale C&C a spiegare la caccia in tv nel mese di giugno. Insieme a Carlo Kinsky dal Borgo, outfitter, saranno infatti Ettore Zanon e Vittorio Taveggia i protagonisti di “Consigli di caccia”. La serie, inedita e in prima visione, è in programma su Sky Caccia 235 ogni venerdì alle 22, a partire dal 1° giugno. Zanon, giornalista specialista in tematiche faunistiche e direttore della didattica di Obora Hunting Academy, e Taveggia, esperto in balistica, daranno vita a un vero e proprio corso di caccia. Ogni puntata della serie sarà dedicata a una diversa tipologia di caccia. Si parte dall’analisi dell’azione sul campo per approfondire biologia, gestione e, per la parte più tecnica, armi, ottiche, calibri e munizioni.

Fiocchi 728x90-am-2016

La caccia in tv nel mese di giugno

Ma non è l’unica novità della programmazione di Sky per il mese di giugno. Da martedì 5 (ore 22) vanno in onda i sette episodi della quinta stagione di “Cinghialai d’Italia”. Si comincia con “Il regno del cane velenoso”, incentrato su una braccata organizzata dalla squadra Il Terzo Mondo di Capalbio (GR). La seconda puntata, “Il campo dello spavento”, permette di seguire La Montagnola in una battuta a Seggiano (GR), zona monte Amiata.

Si prosegue poi con “Sotto la grande cascata”, per una caccia invernale in Valbrevenna (GE). Inverno anche per il quarto episodio, “Il fosso delle noccioline”, ambientato di nuovo in Toscana, nel senese. “Cinghiali di Riviera” mette in primo piano due piccole squadre nella Riviera ligure di Ponente, “La quiete dopo la tempesta” mette in luce la situazione di Amatrice (RI) dopo il terribile terremoto. Si chiude sull’alto Appennino reggiano con “Cinghiali vs porcini”: è complesso cacciare i cinghiali quando i boschi si popolano di funghi e quindi di cercatori che disturbano le battute.

Da giovedì 7 giugno (ore 21.30) Sky Caccia 235 presenta “Un anno di caccia in montagna”. Anche questa serie, dedicata alle attività di gestione e di caccia sulle Alpi occidentali, è inedita e in prima visione.
Cinofilia per altre due novità del mese. La miniserie “Dalle prove alla caccia” (dall’11 giugno, ore 21) racconta la storia della giovane Claudia Okrenglicka, che ha deciso di intraprendere la professione di dresseur. “Una questione di dna: il bracco francese” (24 giugno, ore 22) è un documentario che approfondisce gli studi genetici svolti dall’Università di Pisa su alcuni bracchi francesi provenienti da allevamenti italiani.
Si chiude con “Una passione da medaglia”, il documentario girato nei pressi di Camerino (MC) che porta l’olimpionico Massimo Fabbrizzi e Bianca Revello, campionessa mondiale di fossa, davanti ai microfoni di Giacomo Cretti. È l’occasione per parlare di tiro, caccia e cartucce.

Valuta questo articolo!

Lascia un commento