Home News Attualità Rubata pistola in provincia de L’Aquila

Rubata pistola in provincia de L’Aquila

Non ci sono ancora valutazioni

Effrazione in casa di un odontotecnico di Celano.

rubata una pistola odontotecnico di celano
© Welcomia

C’è anche una pistola, legalmente detenuta dal proprietario, nel bottino dei ladri che hanno forzato la porta dell’abitazione e poi la cassaforte di un odontotecnico di Celano (AQ): l’arma, “ben conservata in casa” secondo quanto riporta il quotidiano Il Centro, è stata portata via insieme ad alcuni oggetti di valore. Non è la prima volta che nel paese si verifica un furto di questo tipo: già qualche anno fa fu rubata una pistola che un po’ di tempo dopo fu usata per una rapina.

Crispi Country

Valuta questo articolo!

5 commenti riguardo “Rubata pistola in provincia de L’Aquila”

  1. A me pare evidente che la cassaforte che tanti sostengono debba essere obbligatoria serve a poco o nulla. O meglio: serve se è una di quelle costose, ancorate al muro con acciaio rinforzato. Se si usano quelle comprate su Amazon od al supermercato sotto casa con acciaio spesso 2mm, attiri solo l’attenzione dei ladri che in due secondi te la forzano e ti rubano tutto il contenuto…

  2. Pavel sono tutte omologate ma c’è una bella differenza tra una cassaforte da 2000€ ed una presa da Amazon a 200€… E, personalmente, per avere una cassaforte che si apre con uno starnuto (anche se omologata) preferisco non averla per il semplice fatto che la cassaforte attira immediatamente il ladro. Quindi, dal momento che, come ha scritto giustamente Purpo Azz, la cassaforte per ora non è obbligatoria a mio modesto parere o la si compra con la dovuta accortezza e con un livello di sicurezza alto o non la si compra affatto! Perché poi quello che c’è scritto nell’articolo è quello che succede tutti i giorni: arrivano i ladri, notano la cassaforte, te la aprono in 10 minuti e si portano via il contenuto.

Comments are closed.