Sig Sauer Mcx Air RIfle Fde cal. 4,5 mm, la prova

Il Sig Sauer Mcx Air Rifle è la versione ad aria compressa del fucile multicalibro d’assalto automatico modulare Mcx (guarda la prova di Armi Magazine); abbiamo provato all’Invictus Close Shooting Range di Erba (CO) la versione color Fde con il cannocchiale incluso: è di libera vendita e permette di divertirsi nel tiro al barattolo.

Oltre all’arma, la confezione comprende un caricatore da 30 colpi e l’ottica, prodotta dalla Sig Sauer Airgun: un cannocchiale 1-4×24 che fin dai primi approcci appare più che adeguato alle esigenze dell’arma.

Copia fedele

L’Mcx è una copia fedele di quello a fuoco del quale riporta perfino lo sportellino antipolvere, la sporgenza di deviazione dei bossoli e il pulsante del forward assist (tutti elementi scenografi e non funzionanti). L’effetto scenico è davvero impressionante; anche maneggiandolo, si ha la sensazione di avere tra le mani l’arma originale.

Le sorprese non finiscono qui, perché l’Mcx monta un’impugnatura frontale tattica, facilmente regolabile nella distanza dal guardamano lungo la slitta inferiore con attacchi KeyMod (basta svitare due viti con testa a stella), che sono presenti anche ai lati dell’astina.

Canna e alimentazione

La canna è lunga 457 mm (18”) ed è avvolta da un manicotto di protezione in Abs, che ha un bell’impatto estetico e protegge la volata della canna con una rosa circolare di punte. Ad alimentare il fucile è una bombola di CO2 da 88 grammi (costa circa 10 euro) che consente di sparare circa 200 colpi; va avvitata nel retro della carcassa dopo aver sfilato il calcio che contiene la bombola stessa.

Quanto costa?

L’arma, di libera vendita, è importata in Italia da Bignami e proposta al prezzo di 338 euro (clicca qui per visitare il sito Bignami).