Home Caccia Attualità G7 Ambiente: aperto il Villaggio Natura della Biodiversità a Bologna

G7 Ambiente: aperto il Villaggio Natura della Biodiversità a Bologna

5/5 (1)

cervo mesola

G7 Ambiente: a Bologna il Villaggio Natura della Biodiversità allestito dai Carabinieri Forestali che gestiscono le Riserve naturali dello Stato.

In occasione del G7 Ambiente, che si terrà a Bologna il prossimo 10 e 11 giugno, il Comando Carabinieri Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare ha realizzato il Villaggio Natura della Biodiversità presso i Giardini Margherita del capoluogo felsineo, aperto al pubblico fino al 12 giugno.

Il Villaggio Natura della Biodiversità è stato allestito dai Reparti Carabinieri Biodiversità di Vittorio Veneto, Belluno, Verona, Punta Marina, Assisi e Pieve Santo Stefano.

Ogni Reparto ha interpretato, traendo spunto dalla propria esperienza maturata all’interno delle rispettive Riserve naturali Statali amministrate, il tema della difesa dell’ambiente e delle interazioni esistenti fra cambiamenti climatici ed effetti sulla biodiversità.

In particolare sono stati allestiti cinque spazi, due di questi mostreranno la biodiversità tipica della fauna selvatica della fascia alpina, gli insetti e il loro ruolo fondamentale nel mantenimento degli equilibri naturali, i semi e gli alberi.

Saranno proiettati anche alcuni filmati realizzati appositamente per illustrare i cambiamenti climatici e gli effetti sull’ambiente.

Altri spazi hanno come protagonisti il cervo della Mesola, la piccola fauna selvatica autoctona e i rapaci recuperati e curati presso il centro recupero di fauna selvatica di Formichella, gestito dai Carabinieri Forestali in Umbria.

Un suggestivo diorama, inoltre, illustra agli ospiti del Villaggio l’evoluzione delle specie arboree sul nostro territorio. I visitatori  avranno anche l’opportunità di mettere a dimora una plantula. Tutta l’area è arricchita dalle istallazioni dell’artista Luisa Rota Sperti con le sue opere ispirate alla mitologia dei boschi.

Nel Villaggio Natura saranno presenti i Reparti ciclomontati, esempio di mobilità sostenibile utilizzata nei Parchi nazionali e nei parchi urbani, oltre a quelli ippomontati, indispensabili per il pattugliamento di zone non idonee ai mezzi a motore.

Sarà inoltre possibile effettuare il battesimo della sella per i più piccoli, un primo approccio al cavallo e alla monta in uno spazio appositamente allestito.

Sarà presente anche il personale del Comando Carabinieri Tutela Ambiente che descriveranno un magnetometro, un georadar e la sonda endoscopica, strumenti tecnologicamente evoluti e indispensabili nell’attività sul campo a tutela dell’ambiente.

E’ possibile partecipare alle attività in programma dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 20.

Valuta questo articolo!

Articolo precedenteFurto nella notte, sottratte due pistole della polizia municipale
Articolo successivo“Parla da solo di armi” e fermano il treno: era un attore
Giornalista professionista, lavora presso CAFF Editrice di Milano dal 2000. Si è occupata prima della rivista Cinofilia Venatoria (oggi Gazzetta della Cinofilia Venatoria), per poi passare alla redazione di Sentieri di Caccia. Dal 2004, inoltre, segue il mensile Cacciare a Palla ed è membro del Comitato di Redazione del magazine. Dal 2009 è anche il coordinatore editoriale di Beccacce che Passione. Per la stessa Casa editrice si occupa della redazione e pubblicazione di diversi numeri speciali monotematici dedicati, tra gli altri argomenti, all’attività venatoria, alla cinofilia e alla gestione faunistica e ambientale. Fa parte della redazione on line di CacciaMagazine e ArmiMagazine.it