Home News Armi Sabatti STR, la carabina tattica dal profumo del deserto

Sabatti STR, la carabina tattica dal profumo del deserto

4.75/5 (4)

La nuova carabina tattica di Sabatti, presentata nelle versioni STR e STR Desert, è camerata nei calibri 6,5 Creedmoor, .308 Winchester, .260 Remington e 6,5×47 Lapua.

carabina tattica Sabatti STRCon la nuova carabina tattica di Sabatti le soddisfazioni possono arrivare sia in poligono sia “on field. La STR, prodotta nelle versioni classica (2.728 euro) e Desert (2.897 euro), merita di essere provata anche nelle competizioni di tipo dinamico. La meccanica vede abbinarsi il gusto del classico con la sperimentata azione Rover Sabatti dotata di otturatore a due tenoni frontali. La funzionalità del moderno passa da manubrio con pomello tattico intercambiabile, leva sgancio caricatore esterna al ponticello e impugnatura a pistola. Si velocizzano così l’utilizzo una rapida acquisizione del bersaglio. A scelta dell’utilizzatore il dispositivo di scatto. Chi desidera il nuovo match a doppio stadio può richiederlo in luogo del collaudato match a tre leve. L’arma, camerata nei calibri 6,5 Creedmoor, .308 Winchester, .260 Remington e 6,5×47 Lapua, sfrutta caricatore compatibile Accuracy International e canne da 66 centimetri.

Canne e accessori

Peso contenuto, bilanciamento, ergonomicità: ecco i punti di forza dell’STR. La rigatura multiradiale delle canne garantisce maggior precisione e velocità del proiettile, rosate più piccole, pochissimi flyer e minori depositi di rame. Nasce dal profilo conico delle canne (diametro di 22 millimetri in volata, lunghezza di 66 centimetri) il miglior compromesso tra rigidità e peso contenuto.
Lo chassis è realizzato fresando un blocco di alluminio ad alta resistenza Ergal 55. La calciatura composita è completamente regolabile per potersi adattare alle più diverse esigenze di utilizzo. Particolarmente utile la cerniera che consente di piegare la pala e ridurne gli ingombri quando l’arma deve essere trasportata. A proposito di trasporto: l’astina in materiale sintetico inserita tra il tubo e il corpo della calciatura è utile sia per trasportare il fucile ripiegato sia per tirare senza appoggio.

Capitolo accessori, chiaramente rilevante. La slitta Picatinny superiore sul tubo hand guard si accoppia alla slitta in acciaio da 20 MOA che si trova sull’azione. Le altre tre slitte Picatinny si trovano sul tubo. La canna ospita invece una filettatura in volata da 5/8”-24 UNF. Insieme alla STR, o alla STR Desert, Sabatti fornisce anche un anello coprifiletto e un compensatore di tiro con tre camere di espansione per l’uso in poligono.

Valuta questo articolo!