Home News Attualità Trieste: appello carabinieri fa costituire autore di sparo accidentale

Trieste: appello carabinieri fa costituire autore di sparo accidentale

Non ci sono ancora valutazioni

Pensionato stava pulendo la pistola sul balcone: il proiettile sparato accidentalmente dalla sua Sig Sauer P226 calibro 9×21 mm IMI ha sfondato il lunotto posteriore di un’auto in sosta.

sparo accidentale trieste, sig sauer p226 calibro 19x21 mm imi
© Claudio Divizia / Shutterstock.com

L’appello dei carabinieri ha fatto effetto. Un pensionato di Trieste ha contattato la centrale operativa della stazione locale confessando di essere lui il responsabile dello sparo accidentale di giovedì 12 aprile. L’uomo ha ammesso di aver sparato accidentalmente mentre stava pulendo la pistola sul proprio balcone; evidentemente non si era accorto di aver lasciato il colpo in canna. Il proiettile ha sfondato il lunotto posteriore di un’auto in sosta e, secondo quanto riporta Il Piccolo, è passato a una quarantina di centimetri dal conducente. L’arma, una Sig Sauer P226 calibro 9×21 mm IMI, è stata sequestrata dai militari che hanno denunciato l’uomo per accensioni ed esplosioni pericolose. Sul fatto indaga la procura che vuole verificare la coerenza tra le testimonianze e il racconto del pensionato, ritenuto comunque “verosimile” se si sta alle testate locali.

Valuta questo articolo!

21 commenti riguardo “Trieste: appello carabinieri fa costituire autore di sparo accidentale”

    1. Quello è stato negligente e irresponsabile, ma alla base vedo inesperienza. Fidati se apri il tamburo di un revolver e lo vedi vuoto, non si può sbagliare, è scarico. Non possono esserci colpi in canna.. Probabilmente nemmeno lui avrebbe sbagliato..

Lascia un commento