Home Caccia Attualità Divieto uso munizioni in piombo: l’Echa lancia una consultazione pubblica

Divieto uso munizioni in piombo: l’Echa lancia una consultazione pubblica

3/5 (2)

Divieto uso munizioni in piomboL’Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA) ha lanciato una consultazione pubblica dei portatori di interessi sulla proposta di divieto dell’uso di proiettili contenenti piombo per l’attività venatoria nelle zone umide e nelle zone limitrofe, e per il tiro sportivo. La consultazione si concluderà il 21 dicembre 2017.

Un sempre crescente numero di ricerche scientifiche in tutto il mondo informa che l’avvelenamento secondario da piombo (derivante dall’assunzione di pallini come grit o dal consumo di carcasse, interiora o animali raggiunti anche da un numero limitato di pallini di piombo) è causa di mortalità e diminuita fitness e capacità riproduttive della fauna selvatica. Il rapporto ISPRA n° 158 del 2012 fornisce un quadro dettagliato del fenomeno.

Per chi vuole saperne di più, il sito attraverso il quale si può partecipare alla consultazione dell’ECHA mette a disposizione diversi report più o meno dettagliati, e offre una panoramica molto articolata del problema.

La consultazione consente di commentare sulla proposta in generale e di offrire informazioni specifiche su temi quali l’efficacia delle legislazioni esistenti che proibiscono l’uso delle munizioni contenenti piombo, la disponibilità di alternative e loro limitazioni, l’uso delle munizioni senza piombo in poligoni di tiro e il potenziale impatto sull’industria europea del settore.

Sull’argomento puoi leggere su questo sito anche:

Valuta questo articolo!

Articolo precedenteRemington 700 SF II Sendero, il video della prova a fuoco
Articolo successivoGramellini: giusto punire chi spara a un ladro

Giornalista professionista, lavora presso CAFF Editrice di Milano dal 2000. Si è occupata prima della rivista Cinofilia Venatoria (oggi Gazzetta della Cinofilia Venatoria), per poi passare alla redazione di Sentieri di Caccia. Dal 2004, inoltre, lavora anche nella redazione del mensile Cacciare a Palla e dal 2009 è il coordinatore editoriale della rivista Beccacce che Passione. Per la stessa Casa editrice coordina la pubblicazione di diversi numeri speciali monotematici dedicati, tra gli altri argomenti, all’attività venatoria, alla cinofilia e alla gestione faunistica e ambientale. Fa parte della redazione di CacciaMagazine e ArmiMagazine.it

12 commenti riguardo “Divieto uso munizioni in piombo: l’Echa lancia una consultazione pubblica”

  1. Mia zia ha compiuto i 90 ieri, suo marito cacciatore ha 3 figli cacciatori e giù pallini a nastro, eppure stanno tutti bene. Se forse dal lato venatorio esiste una mezza scusa per levare il piombo, dal lato poligoni non esiste una base nemmeno per discutere. Vorrei ricordare che usa e Italia hanno usato uranio dei poveri e l’esercito non ricordo che abbia ammesso pubblicamente che sia nocivo, ora discutiamo del piombo spero domani iniziamo a parlare dello smeriglio testicolare che l’Europa applica ai cittadini…

Lascia un commento