Home News Armi Rizzini BR 110 Small Action: sovrapposto da… 110 e lode

Rizzini BR 110 Small Action: sovrapposto da… 110 e lode

5/5 (8)

Rizzini BR 100Simone Bertini presenta il Rizzini BR 110 Small Action in calibro 28, nella sua versione con bascula in acciaio (brunita). Esiste anche una serie Small Action Light con bascula in Ergal (chiara), con evidente risparmio di peso.

Il Rizzini BR 110 Small Action vanta una linea bella e filante: il nero della brunitura della bascula appare pastoso, denso e gradevole, ed è “interrotto” soltanto dalla scritta Rizzini in oro sui due fianchi di bascula. La mezza cartella appare solcata da una nervatura tondeggiante, una specie di freccia smussata rivolta in avanti, verso la volata. Basta questo per muovere efficacemente il tutto e per rendere piacevole il design. A ben guardare c’è anche un piccolo decoro lungo i bordi e i perni di basculaggio sono incisi a laser. Naturalmente la bascula è proporzionata al calibro 28 (così come il calibro 12 e il calibro 20 hanno la propria, mentre il .410 è su bascula del calibro 28), a tutto vantaggio della linea filante e snella dell’arma.

Rizzini

La chiave di apertura, bassa e sottile, presenta la palmetta zigrinata su entrambe le superfici per una presa ottimale da parte della falange del pollice e sulla codetta di bascula troviamo, ovviamente, il cursore della sicura, che incorpora anche il comando per l’inversione dei cani, rappresentato da un piccolo pulsante godronato trasversale alla sicura stessa. Le dimensioni del comando sono buone e la presenza di uno o due pallini rossi indica quale sarà la canna che spara per prima.

Il ponticello è un classico ovale, ampio a sufficienza da permettere un utilizzo invernale; la pala del monogrilletto è ben conformata e non pone problema alcuno al dito indice.

Rizzini BR 110 Small Action: destinazione caccia

Per quanto riguarda la calciatura, quella del Rizzini BR 110 Small Action è realizzata in legno di noce. L’impugnatura è a pistola, mentre il calciolo è in plastica di colore nero.

Rizzini BR 100
Vezzosa l’astina che termina con un becco d’anatra; per uno scopo venatorio è una soluzione appropriata ed elegante

Decisamente bella l’astina, a becco d’anatra; su un’arma destinata alla caccia ci sta proprio bene. Nella sua faccia ventrale è allocato il comando per lo sgancio della stessa, un sistema a pompa che viene azionato tramite un’unghia metallica. La finitura della parte è di buon livello, superiore a realizzazioni similari.

Lo zigrino è eseguito a laser sia sull’impugnatura, sia sull’astina; il grip è elevato e sembra funzionale anche in caso di maltempo. La pistola è piuttosto aperta e, complici le esili dimensioni, permette una presa salda anche in caso di imbracciata rapida.

Canne in acciaio speciale trilegato

Le canne, camerate 70 mm, sono realizzate in acciaio speciale trilegato, sono assemblate a monobloc e sono cromate internamente: la lunghezza di quelle montate sull’esemplare fotografato è di 71 cm, ma sono disponibili anche da 67 e da 76 cm (la versione Light dispone di due lunghezze di canne, 67 e 71 cm). Il peso delle canne è di 1,06 kg.

Rizzini BR 100
Le canne, disponibili in diverse lunghezze, sono unite da bindellini laterali pieni e sormontate da una bindella ventilata da 6 mm, rabescata antiriflesso. Il mirino terminale è una piccola sfera in ottone

I tubi sono uniti da bindellini laterali pieni e superiormente alla seconda canna osserviamo una bindella ventilata a ponticelli da 6 mm, rabescata antiriflesso e munita di un mirino terminale in ottone, sferico.

Le canne sono altresì munite di un set di strozzatori intercambiabili (set completo da cinque strozzatori in dotazione, più la relativa chiave per il montaggio/smontaggio).

La meccanica

Chi ha già maneggiato un fucile Rizzini non si meraviglierà di trovare una chiusura affidabile e molto in voga sulle armi prodotte in Val Trompia; un tassello basso di generose dimensioni e robusto che si impegna su ramponi non passanti il fondo di bascula, dove invece notiamo le slitte brunite deputate al caricamento dei cani sotto l’azione del dente della croce dell’astina, all’apertura del basculante.

Rizzini BR 110Gli estrattori sono automatici. Ottima la finitura interna della bascula (considerando la lavorazione industriale) e l’accoppiamento legno/metallo. Il monobloc di culatta è finito a bastoncino.

Tra le interessanti soluzioni meccaniche adottate, va segnalata la presenza di un accorgimento, opera di Ivano Tanfoglio, che rende possibile lo sparo delle cartucce silenziate, senza incorrere nella possibilità che l’arma possa non ricaricare a causa del rinculo ridotto e quindi non sparare la seconda canna.

La bascula in Ergal del modello Light presenta una piastrina di rinforzo in titanio, nella zona dei percussori, onde evitare sofferenze della meccanica dovute ai gas eventuali della combustione.

Curata come sempre la sicurezza, volta ad impedire la partenza del colpo se l’arma non si trova nelle condizioni di perfetta chiusura. Il Rizzini BR 110 Small Action si porta a casa con 1.379 euro, mentre il Rizzini BR 110 Small Action Light viene via con 1.474 euro.

Valuta questo articolo!

Lascia un commento