Home News Armi Tikka CTR, la carabina bolt action tattica per il tiro e per...

Tikka CTR, la carabina bolt action tattica per il tiro e per la caccia

3/5 (2)

Multipurpose, nella lingua inglese, significa “polivalente, multifunzione” ed è il sostantivo che, nella comunicazione in lingua inglese, Tikka spende per la carabina bolt action oggetto di questa recensione.

Degna sostituta della T3, la Tikka CTR è una carabina bolt action per il tiro e la caccia di concezione moderna. La meccanica è in linea con la tradizione del marchio finlandese e presenta alcuni benefit che ne incrementano la modularità. Anzitutto il calcio, realizzato in polimero (polipropilene) rinforzato in fibra. Nero nell’arma in prova, è disponibile in alcune varianti camo su specifici modelli. È stato successivamente affiancato da versioni in legno (linea Hunter, Battue, Forest e Laminated) che vanno a soddisfare il cacciatore tradizionalista. Le peculiarità che la distinguono sono sostanzialmente due. Anzitutto la pistola sostituibile: ne esistono due versioni per modificare l’angolo di presa, una più dritta fornita in dotazione e una più inclinata. Poi un accessorio che, andando a incorporare l’astina, ne aumenta il diametro.

Schmidt und Bender PolarT96

L’arma in prova è la versione con canna da 24 pollici – ma è disponibile anche quella da 20” – con volata filettata e canna pesante da 18 mm di diametro. L’allestimento con canna corta è disponibile anche in versione mancina. Cinque i calibri attualmente a catalogo: .243 Win, .260 Rem, .308 Win, 7mm-08 e l’ormai onnipresente 6,5 Creedmoor.
Inoltre, la scatola di culatta è ben realizzata in acciaio e presenta, rispetto alla T3, una finestra d’espulsione discretamente ingrandita. È pertanto utile sia per un’espulsione più precisa sia per facilitare il caricamento a colpo singolo. Sulla parte superiore è infine disponibile la predisposizione per l’applicazione di una slitta Picatinny da utilizzare con le omonime basi o con gli attacchi OptiLock brevettati da Sako.

La scheda tecnica della carabina bolt action Tikka T3x CTR

Produttore: Tikka
Modello: T3x CTR
Tipo: carabina bolt action
Calibro: .308 Winchester
Lunghezza canna: 600 mm
Lunghezza totale: 1.110 mm
Organi di mira: assenti, predisposizione per base Picatinny
Caricatore: 5 colpi
Sicure: a due posizioni, agisce sul grilletto e blocca l’otturatore
Materiali: calcio in polimero, acciaio
Finiture: brunitura satinata
Peso: 3.600 g
Prezzo: 2.002 euro
www.beretta.it

Il test della carabina bolt action Tikka T3x CTR

Ottica impiegata Steiner Ranger 4-16×56
Peso di sgancio 1.576 g

Munizione 1
Produttore Remington
Modello Core-Lokt
Palla Core-Lokt, 189 gr
V0rilevata 789 m/s
Rosata 37 mm

Munizione 2
Produttore Fox Bullets
Modello Fox Classic
Palla Fox Classic Hunter, 150 gr
V0rilevata 819 m/s
Rosata 15 mm

Note
La rosata è calcolata misurando i centri dei due colpi più lontani sparando a 100 metri in appoggio.
Il test è stato effettuato in data 27 giugno 2018 presso Riserva di Monteacuto, Cascina Legra (PV).

Valuta questo articolo!

Articolo precedenteVisori notturni Yukon Signal: un segnale nell’oscurità
Articolo successivoJessica Rossi e Giovanni Pellielo campioni europei di fossa olimpica mista
Matteo Brogi è nato a Bologna nel 1968. Nel 1995 inizia a lavorare come fotografo e giornalista. Dai suoi esordi professionali ha pubblicato su periodici nazionali e stranieri affiancando all'attività editoriale quella espositiva di progetti fotografici di ricerca personale. È stato introdotto alla caccia dal padre da bambino. Attualmente caccia gli ungulati – mai quanto vorrebbe – in braccata secondo la tradizione toscana, da appostamento o alla cerca in Appennino e all'estero. La sua conoscenza delle armi deriva da una lunga esperienza agonistica nella disciplina del tiro a segno e da una forte passione per la tecnica e la meccanica. Crede fortemente nell'esigenza di divulgare i principi di una caccia etica e responsabile come mezzo per compiere con consapevolezza l'esercizio venatorio e garantire la sua fruibilità nel tempo. Collabora con riviste del settore armi e caccia dall'inizio della sua attività professionale, realizzando servizi fotografici, recensioni, prove di armi e reportage. Ha pubblicato 4 volumi monografici: Tiro a Segno. Armi e regolamenti per le specialità di pistola (2002), Beretta. Le pistole (2012), Le pistole Glock (2014) e Pistole semiautomatiche (2015). Collabora con CAFF Editrice dal 2010. È coordinatore editoriale di Cacciare a Palla, Sentieri di Caccia e Cinghiale che Passione oltre che direttore responsabile di Hunt 360, la rivista del Safari Club International - Italian Chapter.

Lascia un commento