Home News Armi Un errore sulla statua a Kalashnikov

Un errore sulla statua a Kalashnikov

Non ci sono ancora valutazioni

Sul piedistallo del monumento all’inventore dell’AK-47 è rappresentato uno Sturmgewehr 44.

© Truba 7113 / Shutterstock.com

Eppure è così noto da essere entrato nell’immaginario collettivo. Ma finché non lo ha fatto notare lo storico Yuri Pasholok nessuno se n’era accorto: sul monumento eretto a Kalashnikov nel centro di Mosca c’è un errore. Grave, anche se per fortuna confinato al piedistallo. Perché, se l’arma imbracciata dalla statua è l’AK-47, sul basamento compare il diagramma tecnico in tre dimensioni dello Sturmgewehr 44, fucile concorrente tedesco, vero e proprio antagonista del kalashnikov. I media russi citati dall’Ansa riportano il commento dello scultore Salavat Sherbakov: anche se ha seguito le indicazioni degli esperti, ha scaricato il disegno incriminato da internet. Salvo poi commentare con «se abbiamo fatto un errore, lo correggeremo». La statua a Kalashnikov è costata oltre mezzo milione di dollari.

Fiocchi 728x90-am-2016

Valuta questo articolo!

7 commenti riguardo “Un errore sulla statua a Kalashnikov”

  1. Fucile “concorrente tedesco” ? Ma chi lo ha scritto questo articolo? Lo Stg 44 era appunto del 1944 mentre l’AK 47 fu adottato nel 1947 quando la Germania nazista era ormai morta da due anni e non fabbricava nessuna “arma concorrente”
    Inoltre Hugo Schmeisser progettista anche dello Stg 44 fu prelevato dall’Armata Rossa e visse sino al 1952 a Iževsk dove collaborò alla progettazione e realizzazione dell’AK 47.
    Ricordiamo che i sovietici quando occuparono la fabbrica Haenel realizzarono una cinquantina di Stg 44 con i pezzi residui e prelevarono i disegni tecnici. Si può quindi dire che l’AK 47 deriva dallo Stg 44 e dalla collaborazione tra Kalashnikov e Schmeisser, per cui il fatto che sul basamento appaia la vista esplosa dell’arma tedesca non è poi così sbagliato.

Lascia un commento