Home News Armi Pistole da competizione: tutta in acciaio la novità di Walther targata 2019

Pistole da competizione: tutta in acciaio la novità di Walther targata 2019

4.71/5 (7)

Tra le pistole da competizione di Walther esordisce la Q5 Match Steel Frame, interamente realizzata in acciaio.

pistole da competizione Walter Q5 Match Steel FrameNon è ancora finito il primo giorno del 2019 che Walther ha annunciato la prima novità tra le sue pistole da competizione. L’azienda tedesca ha caricato su YouTube tre video – introduzione, presentazione, prova – dedicati alla Q5 Match Steel Frame. Che, come si deduce dall’onomastica, è interamente realizzata in acciaio. L’arma, calibro 9 mm, è dotata di una canna da 127 millimetri e di caricatore da 15 o 17 colpi, a seconda delle versioni. Ambidestri poi i comandi, compreso quello di sgancio del caricatore; presenti tre distinte sicure automatiche. Le finiture Tenifer su carrello e canna aumentano ancor di più la resistenza alla corrosione. Queste pistole da competizione sfruttano poi mira frontale, in fibra ottica, e posteriore, regolabile. La slitta permette inoltre di montare agevolmente ottiche Trijicon, Leupold e Docter.

Nella presentazione, Walther ha dedicato ampio spazio al grilletto, di un’insolita colorazione azzurra. Al peso di scatto di 2.540 grammi si associa una corsa di 10,2 millimetri. È invece pari ad appena 2,54 millimetri il reset che permette di sparare il secondo colpo. La Walter Q5 Match Steel Frame è più che riconoscibile per il suo netto design a coda di castoro. Nella versione Pro sono forniti anche magwell e due base plate anodizzati. Infine, due parole sui numeri: 221 millimetri la lunghezza totale, per un’altezza di 137 millimetri, uno spessore di 33 millimetri e un peso di 1.180 grammi (1.200 grammi nella versione Pro). Walther ha prestato molta attenzione a queste nuove pistole anche sulla propria pagina Instagram. Si vocifera, ancora non ufficialmente, di un prezzo di lancio pari a circa 1.200 euro.
Le immagini sono tratte dal sito ufficiale o dalla pagina Instagram di Walther.

Valuta questo articolo!

Lascia un commento