Emendamento per consentire l’utilizzo di armi calibro 9×19 in Italia

armi 9x19 in Italia: pistola 9x19 con munizioni su tavolo di legno
© Mr.Sittisak Sansee / shutterstock

Giovan Battista Fazzolari (Fratelli d’Italia) propone di abolire il divieto di utilizzare armi calibro 9×19 in Italia. Se ne parlerà durante la discussione sulla legge europea.

«È un divieto illogico, senza alcuna giustificazione»: pertanto Fratelli d’Italia presenterà un emendamento per abolirlo e consentire l’utilizzo di munizioni e armi calibro 9×19 nel Paese. Il firmatario è il senatore Giovanbattista Fazzolari, che negli scorsi giorni ha presentato un’interrogazione sui limiti imposti alle collezioni di armi; il provvedimento interessato la legge europea in discussione nei prossimi giorni.

Il divieto, nota Fazzolari, causa un notevole pregiudizio commerciale ai marchi italiani ed esteri, di fatto costretti a duplicare la produzione. E la Fitds, riconosciuta dal Coni e dall’Ipsc, non può organizzare gare internazionali di tiro dinamico sportivo per il divieto di introdurre armi 9×19 sul suolo italiano. Queste «illogicità e anomalie si traducono in evidenti distorsioni delle pratiche commerciali e in una palese violazione dell’uniformità del mercato interno europeo». Ecco perché Fratelli d’Italia, unica forza di opposizione al governo Draghi insieme a Sinistra Italiana, si augura che la maggioranza raccolga il suo invito e voti l’emendamento.

Leggi le news, gli approfondimenti legali e tutti i test di armi e di munizioni sul portale web di Armi Magazine.