Fab Defense Kpos Scout, la prova a fuoco del “convertion kit” con Glock 17

5/5 (2)

Il Kpos Scout è prodotto dall’azienda israeliana Fab Defense (l’importatore italiano è Tfc di Villa Carcina) ed è un convertion kit, in pratica una struttura in grado di ospitare una pistola dotandola di un calcio, di una presa anteriore e di un sistema di mira più efficace grazie alla slitta Picatinny.

TAPPI ANTIRUMORE PER CACCIA/TIRO

Il Kpos è costruito in polimero (corpo e calcio a stampella), mentre la struttura superiore è in alluminio 6061 T6 anodizzato nero: è dunque molto leggero (solo 720 grammi). Due le versioni disponibili: con o senza set di mire prodotte da Fab Defense (nel nostro modello le vediamo montate), abbattibili nel caso si voglia montare un punto rosso o un cannocchiale da puntamento.

La prova con la Glock 17 Gen5

Il Kpos è utilizzabile con le Glock 17, 19, 22, 23, 25, 31 e 32, dalla generazione tre alla cinque. Per inserire la pistola bisogna arretrare questa porzione posteriore premendo i due pulsanti; a questo punto bisogna infilare la pistola facendo attenzione che la slitta nel dust cover entri nell’apposito recesso all’interno del Kpos; a questo punto si può chiudere con un colpo.

Per arretrare il carrello e armare la pistola, basta agire su questa manetta a T in stile AR15. Nella nostra prova abbiamo verificato solo la precisione attraverso l’analisi delle rosate che pubblichiamo qui sotto.

Trovate la prova completa nel numero di novembre 2018 di Armi Magazine.

Valuta questo articolo!

Lascia un commento